L’immagine è presa da: https://www.corriere.it/scienze/18_novembre_29/israele-archeologia-maschera-pietra-neolitico-9-mila-anni-fa-4900aa0a-f3ba-11e8-b6fd-3556737c89de.shtml.

 

La scoperta è avvolta nel mistero, le autorità israeliane non hanno voluto diffondere che vaghe notizie. Della maschera abbiamo poche e confuse informazioni sul luogo e i tempi del ritrovamento; è stata rinvenuta in Cisgiordania presso la colonia ebraica di Pnei Hever, non lontano da Hebron ed è stata trovata per caso a inizio anno, facendo nascere però il sospetto che sia stata forse rinvenuta da alcuni tombaroli.

Per mesi la maschera è stata esaminata per valutarne l’autenticità e per stabilire l’epoca di fabbricazione, identificata grazie ad alcuni oggetti in selce venuti alla luce nello stesso sito e coincide con il passaggio da una società di cacciatori-raccoglitori a quella di agricoltori stanziali e potrebbe essere associata al culto degli antenati.
La maschera non è in terracotta, ma è stata realizzata scavando un blocco di calcare giallo-rosato e rappresenta un volto con fori per bocca e occhi, i denti probabilmente sono stati incisi con uno scalpello. Secondo i ricercatori poteva essere applicata con lacci a un volto umano oppure appesa a un palo, forse per scopi propiziatori, come suggeriscono la presenza di fori sui lati e sul mento.

Di maschere di questo tipo ne sono state trovate solo quindici ma solo due non appartengono a collezioni private e quindi possono essere studiate e ammirate nei musei, da giovedì 29 novembre 2018 questa maschera sarà esposta al Museo Archeologico Rockfeller a Gerusalemme.

 

Stefania Marsango

 

Il Gruppo Storiavera non vuole in alcun modo violare la proprietà intellettuale di altri enti o il copyright. Qualora i contenuti di questo sito violassero questi diritti, il Gruppo lo ha fatto in modo inconsapevole. Per chiarimenti ed eventuali rimozioni del contenuto, si prega gli interessati di contattare il Gruppo all’indirizzo e-mail: gruppostoriavera@gmail.com

The Gruppo Storiavera doesn’t in any way violate the intellectual property of other entities or copyright. If the contents of this site violate these rights, the Group did so unconsciously. For clarifications and possible removal of the content, please contact the Group at the e-mail address: gruppostoriavera@gmail.com

You may also like

L’alba della storiografia: Erodoto di Alicarnasso
Storie di tufo, di calanchi e di una città che muore
Colosseo, la forma del mito (ovvero perché l’Anfiteatro Flavio è fatto così?)

srsolivagus

Lascia un commento